Menù superiore:


sfondo testata


Percorso pagina:


Reddito di inclusione

Scarica Modello di domanda

Manifesto

 

Dal primo luglio 2018 il I Reddito di inclusione (REI) diventa una misura universale di contrasto alla povertà: vengono
cioè meno i requisiti familiari e restano solo i requisiti economici, ovvero:
Il nucleo familiare deve essere in possesso congiuntamente di:
• un valore ISEE, in corso di validità, di importo non superiore a 6 mila euro;
• una valore ISRE ( Indicatore reddituale dell’ISEE, ossia l’ISR diviso la scala di equivalenza, al netto delle maggiorazioni) di importo non
superiore a 3 mila euro;
• un valore del patrimonio immobiliare (diverso dalla casa di abitazione) di importo non superiore a 20 mila euro;
• un valore del patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti, ecc.) di importo non superiore:
– a 6 mila euro per i nuclei familiari composti da una sola persona;
– a 8 mila euro per i nuclei familiari composti da due persone
– a 10 mila euro per i nuclei familiari composti da tre o più persone.
Altri requisiti:
Il richiedente deve essere:
• residente in Italia, in via continuativa, da almeno due anni al momento della presentazione della domanda;
• cittadino italiano, ovvero cittadino comunitario, ovvero familiare di cittadino italiano o comunitario che sia titolare del diritto di soggiorno o
del diritto di soggiorno permanente,;
• cittadino di paesi terzi, o apolide, in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo.
Per accedere al REI è inoltre necessario che nessun componente del nucleo familiare
• percepisca già prestazioni di assicurazione sociale per l’impiego (NASpI) o altri ammortizzatori sociali di sostegno al reddito in caso di
disoccupazione involontaria;
• possieda autoveicoli e/o motoveicoli immatricolati la prima volta nei 24 mesi antecedenti la richiesta (sono esclusi gli autoveicoli e i
motoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità);
• possieda navi e imbarcazioni da diporto.
L’importo del beneficio viene concesso in base al numero dei componenti la famiglia e può arrivare fino ad un massimo di € 539,82 mensili.
Il beneficio economico decorre dal mese successivo a quello della richiesta, l’abrogazione dei requisiti relativi alla composizione del nucleo familiare opererà a partire dalle domande presentate dal 1° giugno 2018.
Si precisa che tutte le domande REI ricevute dall’INPS nel corso del 2018 e fino al 31 maggio dello stesso anno, in possesso di DSU, non accogligli per la sola mancanza dei requisiti familiari saranno sottoposte a riesame di ufficio, con verifica dei requisiti alla data del 1° giugno 2018.
NOVITÀ 2018 II Reddito di inclusione (REI) è una misura di contrasto alla povertà condizionata alla valutazione della condizione economica,
si compone di due parti:
– un benefìcio economico, erogato mensilmente attraverso una carta di pagamento elettronica (carta REI) ;
– un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa volto al superamento della condizione di povertà, predisposto sotto la regia dei servizi sociali del Comune.
Le relative domande potranno essere presentate al Comune di residenza presso l’Ufficio protocollo comunale nei giorni e nelle ore di apertura al pubblico.
Il nuovo modello di domanda è reperibile sul sito istituzionale del Comune di Olevano Sul Tusciano www.comuneolevanosultusciano.gov.it oppure ritirarlo presso l’Ufficio Servizi Sociali.
Alla domanda, debitamente compilata, dovrà essere allegata:
1) Fotocopia del documento di identità;
2) Attestazione ISEE in corso di validità completa di DSU,



Comune di Olevano Sul Tusciano (SA) Piazza Umberto I tel 0828/621622 fax 0828/621647 - P.I/CF 00554730655